Archivio Autore: Annarita Gerardi

Crisi d’impresa, obblighi troppo fumosi

La riforma del Codice della crisi d’impresa ha lo scopo di prevenire i fenomeni di crisi anticipando misure ad hoc per il risanamento prima che sia troppo tardi. I risultati ricercati, tuttavia, sono scarsamente garantiti da compensi minimi non determinati per legge e da obblighi organizzativi troppo fumosi. Le piccolissime società obbligate alla nomina dei …

AAA revisori cercasi a Milano

Ieri, nel corso del Forum commercialisti organizzato da Italia Oggi, si è parlato della difficoltà delle imprese, soprattutto le più piccole, a trovare un revisore contabile. E’ stata la riforma della crisi d’impresa ad obbligare anche le aziende minori a dotarsi del revisore. Secondo i dati forniti sarebbero 10mila le aziende non in regola con …

Diritto al contraddittorio dopo l’accesso breve

Con l’ordinanza n. 474 depositata ieri la Corte di cassazione ha ribadito che è illegittimo l’accertamento emesso prima del termine dilatorio di 60 giorni a seguito di accesso breve anche se privo di contestazioni. In tal caso, peraltro, non è necessaria la prova di resistenza da parte del contribuente per la nullità della pretesa. E …

La controllata estera non fa presumere una stabile organizzazione ai fini Iva

La possibilità che una controllata locale possa costituire una stabile organizzazione ‘occulta’ della propria controllante non residente non andrebbe confinata al solo comparto delle imposte dirette. Nonostante i precedenti della Corte di giustizia che hanno dato un’interpretazione estensiva della nozione di stabile organizzazione Iva, le conclusioni presentate dall’Avvocato generale forniscono un’interpretazione restrittiva di tale nozione, …

Non si cancella il debito estinto e riaperto tal quale

L’Organismo italiano di contabilità fornisce chiarimenti in merito al principio 19, in consultazione fino al 14 febbraio. Se non ci sono modifiche sostanziali il debito estinto e riaperto in un’altra banca creditrice non si cancella. Nella richiesta di chiarimenti si chiedeva se il cambio della controparte, ad esempio per cessione del credito, comporti l’eliminazione contabile …

Appalti, controllo delle ritenute anche sulle agenzie del lavoro

Anche le ritenute di gennaio relative ad appalti e subappalti in corso rientrano nel perimetro della nuova disciplina. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate nella risoluzione 108/E/2019 e lo ha ribadito in questi giorni. Il limite di 200mila euro annui va inteso per singola impresa. Quindi, se il committente affida il compimento di più opere …

Le famiglie pagano lo shock del 2012

Non sarà decisiva la riduzione del cuneo fiscale decisa dal Governo. La pressione fiscale sulle famiglie resta infatti troppo elevata, dopo lo shock registrato nel 2012. A rilevarlo è l’Osservatorio economico del Consiglio e della Fondazione nazionale dei Commercialisti che ha rielaborato la pressione fiscale delle famiglie sulla base di dati Istat di contabilità nazionale …

Gualtieri: entro aprile la delega fiscale con la riforma dell’Irpef

Ieri il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha fissato il cronoprogramma per la riduzione delle tasse. Entro fine mese dovrebbe arrivare il decreto che taglia il cuneo fiscale a partire dal prossimo mese di luglio. Ai 9,5 milioni di contribuenti che già beneficiano del bonus Renzi se ne dovrebbero aggiungere altri 4,5 milioni che ad oggi …

Cuneo fiscale, l’intesa è più vicina Meno tasse per 14 milioni di dipendenti

Venerdì si terrà l’incontro tra il Governo e i sindacati sul taglio del cuneo fiscale. I fondi assegnati dalla manovra 2020 ammontano a 3 miliardi di euro. Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri è impegnato su questo fronte ma il M5S lo ha ammonito a non avventurarsi in proposte che prima non siano state condivise. La …